Agriturismo low cost tra verità e leggenda

agriturismo

Da un po’ di tempo l’agriturismo è di gran moda per le vacanze. Basti pensare che in un momento di crisi economica generale, che ha colpito duramente tutto il settore turistico, agriturismo e  Bed and Breakfast sono state le strutture  che ne hanno risentito meno.

Anzi in certi casi pare abbiano addirittura registrato un aumento di presenze. Negli ultimi anni in Italia li abbiamo visti nascere come funghi, prima nelle regioni più famose per la bellezza delle loro campagne, come Toscana, Umbria e Piemonte, poi hanno dilagato un po’ in tutto lo stivale. Complici in certi casi i finanziamenti pubblici, molte ex aziende agricole si sono “convertite” in agriturismo, popolando le campagne di piccoli gioielli, in certi casi vere e proprie boutique all’aria aperta.

I numeri sono cresciuti rapidamente e in certi casi si è perso lo spirito degli inizi. L’agriturismo originale è quello dove si respira ancora una certa aria contadina, dove i proprietari coltivano piante o allevano animali e offrono agli ospiti i loro prodotti: marmellate e conserve fatte in casa, ortaggi ecc… In certi casi compreso nel pacchetto c’è la possibilità di partecipare alla vita della campagna.

Altre volte gli agriturismo sono quasi degli alberghi di lusso, con spa e centro benessere inclusi o quasi… Quindi, quando trovate online offerte del tipo “agriturismo low cost in Toscana” o “in Umbria”, fate attenzione al prezzo e alla struttura, perché potreste trovarvi di fronte a una spa mascherata.