Raccolta differenziata in Italia: dati 2011

L’Istat ha diffuso nuovi dati sugli indicatori urbani ambientali in Italia. Buone notizie sul fronte raccolta differenziata, dato che i dati del 2011 parlano di un aumento del 1,4%  rispetto all’anno scorso. In totale la raccolta differenziata ha raggiunto la percentuale del 31,7% e in molti capoluoghi di provincia la raccolta già supera il 60% che è poi il valore che tutte le città dovranno raggiungere per legge entro la fine dell’anno. E tra queste la cittadina di Salerno supera molte città del nord. Legambiente l’ha addirittura premiata con l’oscar verde come città più virtuosa nel riciclo e nel recupero dei rifiuti urbani del sud Italia. Non solo, ma quello di Salerno è stato un merito che si è guadagnata negli ultimi anni passando dal 9 al 70% dei rifiuti riciclati. È Ponte delle Alpi in provincia di Belluno invece il comune più virtuoso dell’Italia intera con una percentuale di 86,4%.

In generale comunque restano grandi differenze tra le varie zone della penisola per quanto riguarda la raccolta differenziata: il Nord-est differenzia oltre il 47% dei rifiuti, le Isole invece solo un 15%, il Nord-ovest si attesta a quota 40,1%, il Centro a 28,1% e il Sud a 21,3%.

Share

Archiviato in: Riciclo

Tags: , , , , ,

  • gianfranco

    ad agosto, ad Incisa in Val d’Arno, abbiamo raggiunto la vetta dell’88,06 di differenziata segnando un + 40% rispetto a maggio dello stesso anno (a giugno 67% a luglio 84%)

MOQU ADV Srl P.I. 06287670480